ISOLAVERDE

Isolaverde è una piccola località del comune di Chioggia, situata tra le foci dei fiumi Brenta e Adige. Un tempo chiamata Isola del Bacucco, mantiene ancora oggi il nome di isola poiché staccata dalla terraferma da un canale chiamato Adigetto, che metteva in comunicazione i due fiumi.

Questa porzione di territorio era una volta occupato dalla laguna, che le bonifiche agrarie hanno prosciugato. Anticamente, infatti, la laguna si estendeva fino alla località di Brondolo, allora uno degli otto porti che connettevano il Mare Adriatico alla laguna di Venezia, e centro benedettino attivissimo nella coltivazione del suo latifondo e delle saline.

Tra canneti e dune, si alternano gli orti e su questi terreni (compresi nella frazione di Ca' Lino) una volta sorgevano grossi fondi di proprietà di poche famiglie benestanti, fra cui i Conti Comello, che li utilizzavano prevalentemente per la caccia.

Isolaverde, grazie ai suoi terreni sabbiosi, offre l'habitat ideale per la coltivazione di alcuni prodotti tipici, in particolare le patate, le carote e negli ultimi decenni soprattutto il radicchio rosso di Chioggia Igp.

Questa piccola località però non è solo importante dal punto di vista naturalistico, ma anche da quello turistico. Infatti Isolaverde offre un importante centro turistico ben attrezzato con appartamenti, villaggi vacanze, camping, residence, stabilimenti balneari, darsene, piscine e solarium.

PUNTI DI INTERESSE

Tour a cavallo
Tour ciclabile tra Brenta e Adige
Riserva naturale integrata di Bosco Nordio
Mercato Ortofrutticolo